Racconti Pornografici

I Racconti Pornografici più caldi mai letti, nuove entrate per tutti i gusti, creati appositamente dagli Iscritti per il sito.

Trovati: 50 - Pagina 5 di 51 2 3 4 5

Quel sabato
25/03/2012
Io ho 22 anni e ogni sabato mattina vado a fare i miei soliti 10-15 km in bici, e faccio sempre il solito giro, ossia giù per le campagne e cosi via, questo giro lo faccio da un paio di anni ogni santo sabato, che addirittura quelli che abitano li mi salutano come fossi un loro amico... Un sabato facendo il mio solito giro, notai che in una casa era stata tolta un bel pezzo di siepe, più o meno 100 metri, per sistemare la recinzione che c'era sotto, io guardai dentro e vidi una donna di 40 o 45 anni, con un vestito a fiori nel giardino, continuai a guardarla e notai che si stava per togliere il vestito per mettersi a prendere il sole a terra su una coperta, a quel punto mi fermai misi la bici a terra e mi avvicinai alla siepe che era rimasta e mi nascosi dietro ad un albero, la donna si guardò in giro e non mi vide e allora si tolse il vestito, appena tolto si vedeva chiaramente che aveva un pò di ciccia, ma rimasi li a guardarla e indossava un reggiseno nero e un perizzoma...

Le vicine del Camerun
Autore: Crocodile - 21/03/2012
Ehi.... Rieccomi con le mie avventure- In fianco al mio appartamento abita una famiglia (non ben definita, marito, moglie ben in carne circa 80 kg, figlio ed una fighetta nera magra sui 25 anni, 45 kg ma 2 tette di una III° da paura). Questa ha quasi dell'incredibile, ma è successa oggi e ve la propongo.. Rientro dai miei giri, e chiamo l'ascensore, arriva la fighetta nera piena di borse, e saliamo insieme, e una volta dentro, si appoggia distrattamente al mio basso ventre, dato l'impaccio delle borse: "Scusa, non volevo" . Ma io solo allo struscio mi sono eccitato, e dai jeans si poteva intravvedere il barzotto del mio cazzo. Usciamo dall'ascensore e ci avviciniamo ai propri appartamenti, ci salutiamo ed entriamo. Io sono ancora eccitato, mi spoglio e vado in doccia a rinfrescarmi le idee ed iul cazzo duro: 2 minuti che sono in doccia, e suona il campanello; esco con l'accappatoio in vita e vado ad aprire: lei è lì davanti, mini e maglietta, che si profonde in scuse per quello...

Umiliazioni
Autore: Godere - 20/03/2012
Me la sono cercata e me lo merito. Ho voluto umiliare quel ragazzo, che non aveva nessuna colpa, e l ho pagata: sono stata ripagata della stessa moneta. Non ho capito che s era avvicinato a me con cortesia, forse con un po d affetto che poteva, in seguito, diventare amore, continuando a frequentarci in quell ufficio di periferia. Ho voluto fare la grande stupida, approfittare della mia cosiddetta maturità, dell esperienza accumulata (sic!) in tema di uomini, pensando solo a ferire, a dileggiare, ad offendere e ne sono uscita io ferita, dileggiata, offesa nella mia dignità di persona e nella mia intimità di donna. Affido solo alle pagine di questo mio diario segreto la confessione di ciò che ho fatto. Se ne avessi parlato alle mie amiche, sicuramente mi avrebbero abbandonato. E anche in questo sono un ipocrita: per paura di perdere il mio giro, me ne sto in silenzio. Scommetto che anche tu, come si diceva un tempo, caro diario, se avessi voce mi salteresti addosso con disprezzo e...

In ferie
Autore: Crocodile - 19/03/2012
Eccomi di nuovo qui a raccontare una delle mie varie avventure scoperecce. Agosto, partiamo per le ferie, macchina carica, destinazione Capo Rizzuto (Calabria) dove mi hanno detto che ci sono alcuni campeggi per naturisti. Dopo molte ore (12 circa) di viaggio arrivo e inizio a cercare sto benedetto camping nudista, trovatolo inizio a piazzare la roulotte, mentre la mia lei (Claudia 32) sistema l'interno ed inizia a preparare il pranzo. Noto con piacere che nella piazzola in fianco sono piazzate, in roulotte anhe loro, 3 stupende fighe, 2 bionde ed 1 mora, già semi-abbronzate, che non nascondono nulla del loro fantastico corpo. Claudia nota che non rimango indifferente alla vista di quei 3 corpi da schianto, e mi tira un calcetto allo stinco. Io le dico sottovoce: "Stai tranquilla, piacerà anche a te fare una bella ammucchiata" - "Sei sempre il solito porcellone". Finito il pranzo, invitiamo le tre gnocche a prendere il caffè da noi, loro non rifiutano, facciamo le presentazioni...

Non me lo aspettavo...
03/03/2012
Era un venerdì sera e stavo uscendo dal mio appartamento quando dall'appartamento difronte esce una giovane bella, avrà 30 anni, due belle tette, mora, è la mia nuova vicina, ci salutiamo e ci conosciamo, lei si chiama Isabella, dopo un paio di giorni vedo arrivare un altra ragazza assieme a lei, e ci salutiamo e ognuno va per la sua strada. Un giorno incontro Isabella ad un bar, stiamo a parlare per un bel pò e poi io la accompagno a casa visto che era a piedi, in macchina notai che si scopriva sempre di più le tette, poi lei mi chiese se mi piacevano le sue tette, io le risposi di si, e lei si mise a ridere, poi arrivati a casa la salutai e mi diede un bacio sulla guancia, io ricambiai ovviamente, poi mi chiese vuoi toccarmi le tette, io le dissi che non volevo essere scortese ma poi lei si tirò su la maglia e mi mostrò le tette, e mi disse dai toccale, e io però le dissi di no un paio di volte ma poi gliele palpai, io le chiese se erano finte e lei mi rispose di si e andò nel suo...

La vcina dal ghana
Autore: Luko - 26/02/2012
Tra vicini ci si saluta e ci si parla...ho una vicina 35 anni dal ghana, ma non ho mai capito come si chiama in realtà ma lei si fa chiamare lilli...Lei è la meraviglia...magra, alta, con 2 tette enormi e un culo fantastico...era una giornata di pioggia, ed erano le 17 e 40 più o meno, ed ero appena rientrato dal lavoro, e trovai lilli che si stava sedendo sulle scale, io la salutai e le chiesi cosa fece li fuori, e mi rispose che aveva dimenticato le chiavi dentro casa e che stava aspettando che una sua amica, che lei ospitava ogni tanto, le venisse ad aprire, però ci metteva circa 2 ore perché era al lavoro e non poteva staccare prima. Io dissi a lilli che se voleva la ospitavo fin che non arrivasse la sua amica, lei mi rispose che non voleva disturbare, poi però entrò senza esitare. Le offrii un bicchiere d'acqua perché non voleva alcolici, io iniziai a guardarla, e indossava un paio di sandali col tacco, ed indossava una minigonna di jeans tanto mini, riuscivo quasi ad...

La ragazza del V° piano
Autore: Crocodile - 22/02/2012
Eccomi ancora qui.. Abito in un palazzo di 6 piani, la gente è tanta, ci sono tutti i tipi di donna possibili ed immaginabili. Sul mio piano c'è la mammina di 30 anni con due figli (intoccabile), la donna di colore con 90 kg di ciccia (non interessa), e poi le zitelle di 40 anni che stanno ancora con la mamma. Così è quella del V°, 2 piani sopra il mio, che esce il mattino presto per andare a lavorare, e la sera tardi porta fuori il cagnolino per i propri bisogni. E' successo che una sera, al suo rientro, ci incrociamo, ci salutiamo, e noto che non essendo delle più fighe, 1,60 di altezza e circa 55 kg di peso, si copre con assurdi pastrani, e conoscendo lei stessa la sua condizione di essere non super, non tiene molto conto al suo abbigliamento ed al suo trucco. Saliamo insieme in ascensore, scambiamo qualche chiacchiera, e mi viene in mente di invitarla per un caffè quando meglio le aggrada. Uscendo al mio piano, la saluto e lei dice: "domani sera posso venire da te per il...

Sesso!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Autore: Crocodile - 20/02/2012
Come avrete capito sono amante del sesso in tutte le sue forme (fighe o trans, basta che sia un buco stretto, soprattutto come il culo)!!!!!!!!!!!!!!!! Vado al cinema, uno di quei locali dove danno filmini hard, e puoi trovare di tutto, dai gay ai trans, alle coppie in cerca di novità.. Trovo un locale dove danno film hard, entro e mi accomodo in un posto sulle fila esterna, per avere il controllo della scena.............. Dopo vari viavai,. noto che c'è una persona che non è un uomo come quelli che vanno avanti e indietro per il cesso del cinema (vecchi in cerca di cazzi grossi e giovani)-- Mi alzo e seguo quelli che vanno al cesso, e mi trovo davanti una scena da apocalisse: 3 vecchi (75 circa che si fanno sukkiare il kazzo) e 2 marokki che inculano il trans di turno (travestito per l'occasione).. Al ke, mi faccio spazio e prendo il posto di 1 dei marokki e mi metto ad inculare il trans di turno, e lo pompo violentemente in kulo, fino a ke gli riempio il kulo di sborra, seguito...

Campeggio
Autore: Crocodile - 20/02/2012
Cazzo ke bello il campeggio!!!!!!!!!!!!!! Calabria.. Agosto.. Vado in campeggio (3 persone) con Lei, la sorella gemella e la nipote di 9 anni... Arrivo, tenda già pronta (l'aveva lasciata il mio socio 1 settimana prima), scarico e sistemo tutto pronti per 3 settimane di meritate ferie.. Primo giorno e prima serata passate in relax totale, ceniamo e facciamo un giro per il paese. Sveglia il mattino successivo e via per il mare fantastico dello Ionio calabrese, con immersioni e sole nudi e/o topless... Rientriamo la sera al camping, doccia, cena e verso le 22 arrivano 2 macchine che si piazzano non lontano da noi; 7 ragazze, sole, tutte belle fighe.... Iniziano a piantare la tenda (1 sola, lunga, dove ci stanno tutte e 7) e la mia Lei mi suggerisce di aiutarle a piazzare la tenda.. Mi avvicino, saluto ed offro il mio aiuto, ben accettato da loro, e data l'ora offriamo loro qualcosa da mangiare e da bere.. Ci presentiamo tutti, e in particolare mi colpiscono alcune delle 7: 2...

Il treno
Autore: Crocodile - 17/02/2012
Era il 12 di settembre, appena congedato da 12 mesi di militare, e quella sera stavo recandomi a Ravenna per un periodo di relax, e non avendo mezzi a disposizione sono partito in treno. Arrivo alla stazione, il treno è già lì e salgo, vado alla ricerca di uno scompartimento libero e trovato mi accomodo; dopo alcuni minuti arrivano padre e due figli (maschio circa 12 e femmina sui 17) che chiedono di accomodarsi: "Prego fate pure" dico io. Io ero accomodato nel posto vicino alla porta, il padre va vicino al finestrino dalla parte opposta alla mia, il ragazzo di fronte a me e la ragazza vicino al finestrino, di fronte al padre. Dopo mezzora circa il treno parte, ed il padre chiede di spegnare le luci dato che vuole riposare (doveva andare fino in Puglia), ed io lo accontento (rimangono le luci del corridoio). Mi alzo per andare a fumare in corridoio, la ragazza esce dallo scompartimento per andare in toilette, e passando mi regala un gran sorriso, e già lì inizio ad ecceitarmi;...

Trovati: 50 - Pagina 5 di 51 2 3 4 5

Stat